Un look da “In una galassia lontana lontana”.

Rieccoci con uno dei format che preferisco in assoluto: quando condivido con voi l’esteriorizzazione della mia personalità tramite ciò che indosso.

Ho sempre sostenuto che ciò che indossiamo non sia fondamentale per capire che tipo di persone siamo, ma sostengo il pensiero che ciò che mettiamo ci rappresenti sempre.

Vi sembra un controsenso? Perché probabilmente lo è, ma non perdiamoci in discussioni che non è il momento di affrontare.

Ieri ho pubblicato il mio ultimo articolo dedicato al mondo del “cimena”, nello specifico al film Gli Incredibili 2 (trovate qui il link), che vi consiglio di non perdere se non siete ancora andati a vederlo al cinema e vorreste un parere in più.

Comunque in questo articolo non vorrei parlarvi di nuovo del film ma piuttosto di quella giornata, perché solitamente quando penso ad un outfit da indossare penso anche alla giornata che mi si prospetta e l’altro ieri è stata una giornata non poco caotica.

La mattina sono andata diretta ad assistere agli allenamenti di tennis della mia dolce metà per poi pranzare insieme a lui preparandomi un pranzetto con i contro fiocchi. Successivamente verso le tre mi ha accompagnata alla metro per vedermi con la mia migliore amica Caterina, per dirigerci al cinema, ovviamente tutto on una certa fretta.

Non è effettivamente come una giornata di lavoro ma correre in giro per Roma con un unghia incarnita che non si sa che destino debba affrontare, non è una spasso.

Vi devo confessare che l’outfit iniziale non aveva quella magliettazza di Chewbacca ma vista indossata dalla mia dolce metà ho pensato di chiedergliela in prestito per l’occasione. Adoro inserire dettagli divertenti, per questo ho pensato che fosse assolutamente perfetta.

IMG_20180923_120654_938

IMG_20180923_121239_645

IMG_20180924_155059_228

Cosa indosso:

Magliettazza Star Wars. Simile.
Cintura Michael Kors. Simile.
Pantaloni Sisley. Simile.
Vans a scacchi.
Borsa Coccinelle. Simile.

Cosa ne pensate di questo nuovo outfit? Fatemelo sapere con un commento qui sotto.

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

Advertisements

I pantaloni e gli elefanti.

Adoro la moda e uno dei modi migliori per apprezzarla è rimanere sempre aggiornata sui trend del momento.

Uno di questi, secondo me non ancora ben riportato alla luce, è il trend dei pantaloni a zampa di elefante. E visto che per essere sempre aggiornati bisogna spulciare tra i negozi online e non solo ho realizzato tre look, trovati su Zalando, perfetti per questo trend.

Ovviamente gli utenti abituali non saranno stupiti dalla mia scelta di palette di colori legati agli aranci, per tutti gli altri spero che apprezziate questa mia caratteristica.

In questo look ho voluto giocare con la simmetria nel suo complesso, con queste linee geometriche del pullover in lana di Luisa Spagnoli e il taglio dei pantaloni a zampa di elefante di Pinko. Secondo me potrebbe essere un look perfetto anche per trascorrere le feste natalizie con la mia dolce età.

Senza titolo-jnjn ojn.jpg

Pullover: https://www.luisaspagnoli.it/it_it/pull-maglie-donna-ai17/pullover-a-intarsio.html?color=2514
Pantaloni: https://www.zalando.it/pinko-pollon-jeans-a-zampa-p6921n005-q11.html

Anche nel secondo look ho preferito optare per un look geometrico ma anche monocromatico con questo maglione con il collo a V di Mango e questi stupendi pantaloni di Vida. Questo look sinceramente penso sarebbe perfetto per un cinema con gli amici, magari a vedere l’ultimo Star Wars. Voi lo avete già visto? Se volete discuterne non perdetevi l’ultimo articolo in cui ne parlo (qui).

njnjnnjn

Maglione: https://shop.mango.com/it/donna/felpe/felpa-inserti-contrasto_13069062.html?c=99&n=1&s=prendas.familia;610,810
Pantaloni: https://www.zalando.it/weekday-vida-pantaloni-web21n00f-a11.html

Nell’ultimo look ho realizzato questo stile intorno non solo alla caratteristica della zampa di elefante ma anche alla particolarità di questi jeans unici di Maia insieme a questa brillante felpa di Zara, outfit che utilizzerei anche per andare a cena fuori con la famiglia.

jknqefvnji

Felpa: https://www.zara.com/it/it/maglietta-brillantini-scritta-p00085210.html?v1=5267583&v2=688001
Pantaloni: https://www.zalando.it/sportmax-code-maia-jeans-a-zampa-stone-blue-xc021n004-k11.html

Cosa ne pensate di questi tre look dedicati al trend dei pantaloni a zampa di elefante? Fatemelo sapere in un commento qui sotto.

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

STAR WARS: Gli Ultimi Jedi e tanti animaletti buffi.

Dopo il primo film di una nuova trilogia e uno spin off, arriva il secondo capitolo di questa nuova avventura galattica.

Disney, riprendendo un progetto così iconico ha lanciato tutte le sue carte sul tavolo e dopo un primo film uscito bene ma non benissimo e un episodio distaccato da questa nuova trilogia, rilascia il secondo film.

Crescendo con le pellicole della prima gloriosa trilogia e una seconda veramente apprezzata, una terza per me fu una grandissima opportunità per estendere un universo (al di fuori di quello videoludico e fumettistico) completamente nuovo e diverso!

Questa diversità per molti versi è il punto cardine di questo secondo film, che ho visto veramente carente nel primo, non solo per i punti che ha chiarito rispetto a questo nuovo periodo storico dei Jedi ma anche per l’approfondimento di quello che riguarda i personaggi.

Andando ad analizzare la vicenda a cui assistiamo durante tutta la durata della pellicola sono veramente soddisfatta di aver visto un palese cambiamento che riguarda il passaggio da una generazione passata a una futura, aspetto che nel precedente film era veramente carente anche se si lasciava intuire.

Per quanto riguarda i personaggi ovviamente vado a premiare Mark Hamill e la compianta Carrie Fisher per le loro interpretazioni toccanti e nostalgiche. Per quanto riguarda il “nuovo” cast, Daisy Ridley ormai è diventata completamente padrona di questo universo come pure Oscar Isaac che tra tutti gli altri attori mi hanno veramente impressionate.

Però adesso vorrei discutere con voi di un argomento particolarmente sentito che tra i fan più sinceri della prima trilogia, ha scosso le fondamenta stesse del fan service.

La questione che si sottopone è tra i film d’autore e la nuova regia intrapresa da Disney.

I fan più legati ai film d’autore che riguardavano senza dubbio la prima trilogia hanno vissuto questo progetto come una sorta di dissacramento rispetto alle fondamenta dell’universo di Star Wars, e se da un certo lato aborro l’utilizzo puramente commerciale di un brand realizzato a fini puramente autoriali allo stesso tempo non accetto le critiche di chi invece non apprezza un cambiamento costruttivo anche se successivamente brandizzato.

Questo cambiamento è stato però scambiato per un’ obbligatoria rielaborazione estetica che a parer mio dovesse avvenire non solo per rinfrescare ormai uno stile legato a un carattere cinematografico del secolo scorso ma anche a un riabbellimento estetico per un fan service dedicato a una fascia d’età inferiore a quella che attirò alla prima trilogia.

Il riabbellimento dell’intero scenario con momenti comici più frequenti e animaletti buffi, posso capire che non sia la scelta migliore per accattivarsi anche quella fascia di fan legati al vecchio universo, ma dall’altra parte non riesco a smettere di pensare a quella scena in cui quei “barattolini pelosi” imitano il vero di Chewbacca sul Millennium Falcon!

giphy.gif

Non sono adorabili? Voi siete andati a vederlo? Cosa ne pensate? Fatemelo sapere in un commento qui sotto.

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

Degli stivaletti speciali!

A me piace fare shopping, come penso a qualsiasi donna, e di recente ho “riscoperto” lo shopping sull’internet.

In una piccola spesa, fatta più o meno una settimana fa, ho preso un paio di stivaletti veramente comodi e pratici per qualsiasi tipo di outfit.

Ma essendo un capo abbastanza complessi da abbinare spero di potervi dare anche dei consigli utili nel caso foste interessati a un’acquisto simile.

Per questo ho deciso di realizzare un piccolo look book ispirato a questi stupendi stivaletti.

IMG_6743

IMG_6744

IMG_6745

In questo primo outfit ho scelto qualcosa di meno ispirato all’idea con cui ho comprato queste scarpe ma pur sempre, secondo me, azzeccato nel suo insieme.

Il colore principale è ovviamente il grigio perlato degli stivaletti, che ho ripreso sia con i pantaloni tartan di Subdued, che con il basco di Zara. Per spezzare il grigio ho inserito questa maglia asimmetrica di Pull and Bear che in qualche modo mi ricordava lo stile “futureggiante” delle scarpe.

IMG_6726

IMG_6727

IMG_6728

Nel secondo outfit, con colori caldi perfetti per la stagione, ho deciso di ispirarmi al gusto puramente “spaziale” degli stivaletti.

Abbinandoli a dei pantaloni neri fatti  con un materiale molto elastico, trovati su Asos, ho ripreso il colore grigio nelle cuciture della maglia a tema Star Wars per poi riprendere il marrone nel maglione di Promod. Secondo me è un outfit perfetto per ogni tipo di occasione, anche elegante se volessimo aggiungere qualche accessorio.

FullSizeRender

Principalmente uno dei motivi per cui ho preso queste scarpe è che non ne avevo nessun stivaletto con il tacco da 5 cm, quindi non avevo la possibilità di mettere un tacco ” leggero” anche per andare a fare shopping. Invece il secondo motivo è che essendo così particolari, con questo colore non semplice da abbinare, mi è saltato subito alla mente l’iconico design creativo che troviamo nel primo capitolo di Blade Runner. Non so spiegarvelo il motivo per cui mi ricorda alla mente quel tema iconico ma la cosa importante è che adoro i miei nuovi stivaletti!

Voi cosa ne pensate? Sarebbero troppo azzardati per voi? Che ne pensate dei miei outfit? Fatemelo sapere in un commento qui sotto!

Come sempre spero che vi sia piaciuto, a presto.

G.