Una Challenge Floreale.

Prima d’ora non avevo mai partecipato a una challenge di illustrazioni, quindi ho deciso di illustrare questo #FloralFeb.

Come penso molti di voi sappiate, anche tramite i miei social, io sono un illustratrice che a breve pubblicherà anche il suo primo libro. Ma prima di questa challenge era abbastanza restia a pubblicare i miei lavori, così ho pensato di mostrare finalmente l’ultima mia passione, l’illustrazione.

Prima di mostrarvi i miei disegni ho due premesse, la prima è che ho sbagliato assolutamente le date di pubblicazione rilasciandone uno ogni giorno invece che un giorno si e un giorno no, e la seconda è che ho voluto dare il mio tocco di amante dell’haute couture inserendo in ogni illustrazione un vestito d’alta moda, ovviamente abbinandolo al fiore di quel giorno.

Iniziamo.

Il primo giorno era dedicato al tulipano, il mio fiore preferito, e ho deciso di abbinarci vestito di Dior.

tulipano.jpg

Il secondo giorno era dedicato all’anemone, abbinandoci un vestito di Valentino.

anemone

Il terzo giorno è stato il giorno dell’hibiscus, abbinandoli un vestito di Gucci.

ibiscus

Il quarto giorno è stata la volta della primrose a cui ho abbinato un vestito di Elisabetta Franchi.

primrose

Il quinto giorno era dedicato alla paonia e ho deciso di abbinarci un vestito di Chanel.

peonia

Il sesto giorno fu quello dell’holly hock a cui ho abbinato un vestito di Miu Miu.

holly

Il settimo giorno era dedicato al cherry blossom, con un vestito di Louis Vuitton.

cherry blossom

L’ottavo giorno era dedicato alla rosa a cui ho abbinato un vestito di Eliee Saab.

rosa

Il nono giorno era dedicato alla protea con un vestito di Valentino.

protea

Il decimo giorno è stato quello del girasole a cui ho abbinato un vestito di Salvatore Ferragamo.

girasole

L’undicesimo giorno era dedicato al cactus a cui ho pensato di abbinarci un vestito di Moncler.

cactus

Il dodicesimo giorno era dedicato al lupine, con un vestito di Alberta Ferretti.

lupine

Il tredicesimo giorno di questa challenge era dedicato all’orchidea a cui ho abbinato un vestito di Prada.

orchidea

Il quattordicesimo giorno era la volta della camation con un’altro vestito di Valentino.

roba nuova

E l’ultimo giorno, il quindicesimo fu il giorno dedicato alla pansy con un secondo vestito di Eliee Saab.

ultimo

Siamo arrivati all’ultimo disegno di questa challenge ed io spero davvero che vi sia piaciuta e che vi sia piaciuto anche il mio tocco di haute couture che ho inserito nelle illustrazioni.

Cosa ne pensate? Vi piacciono le mie illustrazioni? Fatemi sapere qui sotto nei commenti cosa ne pensate di questa challenge.

Come sempre spero vi sia piaciuto, a presto.

G.

Advertisements

Cos’è l’Haute Couture per me?

L’alta moda non è solo sinonimo di estremo lusso, ma piuttosto di sogno e di desiderio.

L’unicità della produzione, la cura dei dettagli e la vera maestria fanno dell’haute couture un mondo irraggiungibile. Le collezioni diventano i mezzi reali per entrare in un mondo parallelo, irrisorio e lontano, quasi intoccabile.

Come penso ormai sappiate per me l’arte ha moltissimi catalizzatori con cui esprimersi e per me l’haute couture lo è sicuramente. Se indossaste un abito di quella fattezza vi darebbe senza dubbio un brivido di un’immersione in una realtà lontana, quasi onirica.

A differenza del ready-to-wear, l’alta moda accantona ogni tipo di praticità, diventando una vera e propria forma d’arte nel senso pratico come potrebbe essere la scultura, con l’unico scopo di generare bellezza.

L’haute couture si potrebbe anche definire un branca della filosofia della moda. Effettivamente dovreste convenire con me che è più semplice comunicare delle sensazioni attraverso degli abiti liberi da ogni tipo di restrizione legata alla realtà.

Quando ammiro quegli abiti non vedo solamente i capi dell’alta moda, ma piuttosto cerco di comprendere i concetti e i sentimenti dietro la loro estetica.

houte.jpg

Senza contare il fatto di chi ci sia dietro a questi meravigliosi concetti legati a degli abiti. I designer che si dedicano a realizzare collezioni sempre nuove in tempi record ricordando che il mondo non è mosso solamente dal vile danaro ma anche e soprattutto dalla passione in ciò che si fa, per me è un concetto fondamentale, ed è uno dei motivi per cui nonostante le difficoltà dedico il mio impegno e condividendo il mio pensiero sia giusto che sbagliato.

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

L’amore e l’outfit perfetto.

In questo periodo di certo non sono l’unica a parlare della festa degli innamorati ed essendo anche io ben felice di festeggiarlo insieme alla mia dolce metà ho pensato di realizzare qualche outfit particolare per essere al top, e il colore del giorno? Il rosso ovviamente!

Ma prima vorrei condividere con voi il sito Giglio in cui ho trovato i pezzi per realizzare i miei outfit, dategli un’occhiata perché ha molti capi veramente bellissimi ed a ottimi prezzi.

Adesso iniziamo con il primo outfit dedicato a questo San Valentino.
Per questo outfit ho scelto qualcosa di più sportivo inserendo il marsupio rockstud spike di Valentino e le sneakers di Michael Kors, ma comunque rimanendo sul classico con il blazer di Moschino e i pantaloni a vita alta di Elisabetta Franchi.

Ho pensato a chi volesse farsi una bella passeggiata al centro o per negozi con il proprio compagno, anziché una serata al ristorante. Secondo me è il look perfetto.

outfit 1

Primo outfit:
Blazer: https://www.giglio.com/abbigliamento-donna_giacca-corta-bouclet-con-bordi-spalmati-contrasto-moschino-couture-05105418.html?cSel=001
Pantaloni: https://www.giglio.com/abbigliamento-donna_pantalone-crepe-vita-alta-tasche-america-elisabetta-franchi-pa11981e2.html?cSel=002&ref=CP
Sneakers: https://www.giglio.com/scarpe-donna_sneakers-sneaker-slip-on-willa-pelle-con-stampa-pitone-macro-fiocco-contrasto-michael-michael-kors-43t7wifp1ewilla.html?cSel=022
Marsupio: https://www.giglio.com/borse-donna_borsa-a-spalla-rockstud-spike-pelle-marsupio-valentino-garavani-pw2b0b45nap.html?cSel=014

Per il secondo outfit ho pensato invece a qualcosa di più elegante per una serata al cinema o un aperitivo. Rimanendo sul semplice ho inserito come dettagli questa splendida borsa rossa di Fendi e un décolleté vernice di Jimmy Choo.

Per rendere un look elegante non è necessario mettere per forza tacchi alti o indossare un capo color nero, basta anche una camicetta particolare e una borsa che metta in luce il resto dell’outfit per essere perfetta.

La camicetta che ho pensato fosse perfetta per questo look è di Elisabetta Franchi a cui ho abbinato un pantalone a sigaretta di Patrizia Pepe.

fendi.jpg

Camicia: https://www.giglio.com/abbigliamento-donna_camicia-elisabetta-franchi-ca00576e2.html?cSel=044
Pantaloni: https://www.giglio.com/abbigliamento-donna_pantalone-patrizia-pepe-2p1052a2wm.html?cSel=001
Tacchi: https://www.giglio.com/scarpe-donna_decollete-bridget-85-verniciata-con-punta-tonda-jimmy-choo-bridget85pat.html?cSel=226
Borsa: https://www.giglio.com/borse-donna_borsa-com-mini-pelle-matelasse-con-tracolla-catena-fendi-8bn299u9m.html?cSel=014

L’ultimo e terzo look che ho realizzato l’ho pensato per una festa con la propria dolce metà e gli amici.

In questo outfit avrete notato che non c’è nemmeno un pò di rosso, ma quando ho visto questa borsa di Miu Miu ho deciso di includerla nell’articolo. Quindi abbinandola a un paio di décolleté mary jane in velluto sempre di Miu Miu e questo vestito rosa di MaxMara, secondo me, ho realizzato un look perfetto per una sera fuori.

miumiu

Vestito: https://www.giglio.com/abbigliamento-donna_abito-manolo-senza-maniche-con-fiocco-dietro-crepe-di-seta-max-mara-82260178000.html?cSel=014
Borsa: https://www.giglio.com/borse-donna_borsa-mini-pochette-grande-madras-con-stampa-pitone-maxi-chiusura-logo-girello-miu-miu-5bf066oo12bo7.html?cSel=010
Tacchi: https://www.giglio.com/scarpe-donna_decollete-mary-jane-tacco-8-5-velluto-con-fibbia-perle-miu-miu-5i098b3i3u.html?cSel=088

Cosa ne pensate di questi outfit? Li indossereste? Fatemelo sapere in un commento qui sotto.

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

Scarpe, scarpine e scarpucce!

Imparando a conoscerci meglio ho pensato che oggi vi avrei parlato di qualcosa non necessariamente personale ma invece un modo per farvi percepire il mio gusto e il mio stile.

Quindi apriamo il mio armadio per mostrarvi il mio assortimento di scarpe!

Sicuramente non posso nascondervi il fatto di essere attratta da scarpe più comode e versatili ma senza tralasciare qualcosa di più elegante e femminile come un bel tacco.

Iniziando dalle mie preferite, e che utilizzo di più, troviamo due paia di stivaletti, un paio di Vans e delle ballerine.

IMG_20180205_162026_694.jpg

Entrambi gli stivaletti che le ballerine le ho prese da Zara, acquisti più dettati del gusto che dalla praticità.

Gli stivaletti per me hanno entrambi un gusto futuristico, quasi alla Blade Runner ma si possono benissimo abbinare a qualcosa di meno particolare, ed entrambi hanno un tacco da 5 cm.

Per quanto riguarda le ballerine, di cui sono follemente innamorata, hanno un gusto molto simile a le ballerine con il nastro di Miu Miu. Sinceramente le preferisco a quelle iconiche di Miu Miu per il loro nastro in velluto nero e il dettaglio dei simboli del sole e della luna sulla punta, non ricordano una certa dea a me molto cara?

Per quanto riguarda le Vans è inutile sottolinearvi che sono le mie scarpe preferite in assoluto perché sui miei social le ho quasi sempre addosso.

E senza una divisione realmente sensata adesso vi parlo non solo di alti due paia di Vans ma anche delle mie scarpe estive da tutti i giorni.

IMG_20180205_161827_152.jpg

I sandali estivi sono entrambi di Bata perché secondo me la loro qualità è ottima per delle scarpe da utilizzare di tutti i giorni e perché esteticamente sono particolari ma semplici al tempo stesso, perfette per il mio gusto.

Invece sulle Vans posso dire soltanto di averne un paio per ogni temperatura, dalla neve alla spiaggia, la maggior parte rigorosamente nere.

Adesso passando alla sezione dedicata alle occasioni più eleganti, troviamo le mie scarpe stringate color terra di siena di Frau, e i miei stivaletti eleganti invernali di Asos con tacco 12 cm.

IMG_20180205_161745_289.jpg

Le stringate in più di un occasione le ho indossate anche con outfit più casual perché approvo in pieno l’insieme di uno stile elegante con uno più rilassato da tutti i giorni, mentre gli stivaletti li utilizzo perlopiù alle feste.

E adesso arriviamo ai tacchi importanti!

Secondo me ogni donna dovrebbe avere almeno un paio di décolleté per qualsiasi evenienza, anche se poi le userebbe una volta soltanto, e io sono sicuramente una di quelle. Avendo una gamba slanciata sono consapevole di poter portare bene un paio di tacchi ma la mia pigrizia mi proibisce di fare pratica anche se mi piacerebbe molto indossare più spesso un bel tacco.

I miei tacchi più alti, cioè non meno di 12 cm, li ho comprati su Asos, mentre il tacco più semplice e quello che preferisco di più l’ho preso da Primadonna e penso che abbiate notato che ovviamente un paio è arancione.

Ok, non le metto spesso, ma almeno del mio colore preferito devo averle, no?

IMG_20180205_161912_593.jpg

Ed ultime ma non meno importanti, una new entry che aspettavo da tempo e che penso anche queste le abbiate già viste sui miei social.

IMG_20180205_164703_367

Le mie nuove meravigliose Vans a quadretti. Fin da piccola ho sempre avuto queste scarpe ai piedi e tra le mie preferite c’erano le classiche Vans a quadretti bianche e nere. A distanza di molto tempo e sentendone le mancanza ho deciso di prenderne un altro paio, ma stavolta ancora più particolari e uniche.

Cosa ne pensate delle mie nuove Vans? Anche voi la pensate come me sulle décolleté? Cosa pensate del mio assortimento di scarpe? Fatemelo sapere in un commento qui sotto.

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

Collezione Autunno Inverno 2017-2018 Miu Miu

Nell’ultima sfilata di Miu Miu a Parigi, tra spazi foderati di pelliccia color lilla, la collezione sfoggia una stile vintage ma glamour, con cappotti con grandi colli in pelliccia sintetica, abiti lingerie e cristalli luccicanti in cui i colori che prevalgono sono: rosa, verde, arancio, fuchsia, lilla, turchese, nero, azzurro, rosso e albicocca.

miu miu photoshop 2.jpg

I particolari  più raffinati senza dubbio sono, gli stivali in vernice con zip, le borse trapuntate e le décolleté con fibbie di brillanti. E tra varie stelle del cinema come Elle Fanning, troviamo anche la nostra bellissima Chiara Ferragni in un delizioso vestito rosa.

Chiara-Ferragni--Miu-Miu-Dinner--08-662x993.jpg

Quello che ho apprezzato maggiormente di Miu Miu è il ritorno al vintage, a questi colori molto forti presenti anche nella collezione estiva, alle fantasie bizzarre dei suoi cappotti e all’impreziosimento dei dettagli non solo negli accessori ma anche nei capi che a volte danno un tono chic, ma sempre elegante, all’oufit.

Voi cosa ne pensate di Miu Miu? Vi è piaciuta questa sfilata? Io personalmente mi sono innamorata delle borse.

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.