Trend da seguire di questa primavera estate 2018.

E’ sempre una buona cosa rimanere aggiornati sugli ultimi trend, anche se già visti e riutilizzati in modi diversi.

Inutile ormai ignorare il richiamo del famoso e tanto decantato vintage degli anni 80 e 90, che ritrova nella moda contemporanea un notevole spazio di manovra.

Ciò permette alla propria personalità di sbizzarrirsi fino al limite inserendo il pezzo sbagliato sul corpo giusto portando al limite una dissonanza che crea una sorta di armonia.

Quindi iniziamo con i trend che secondo me sono senz’altro i migliori della nuova stagione.

Sporty-chic.

Ormai ho incarnato a pieno questo trend, essendo un’amante sia del classico che dell’outfit comodo della domenica. Quindi perché non unirli formando un look da Fashion Week?

outfit 1.jpg

Oversized.

Se prima una donna con dell’abbigliamento oversized tendeva a nascondere le proprie insicurezze dietro taglie eccessivamente grandi, adesso è un “must have” della stagione primavera estate 2018.

outfit 2.jpg

Loghi.

Tornando al vintage si riportano in auge i loghi, una mania anni 90, che sicuramente è apprezzata dagli amanti delle t-shirt. Ma questo trend non si ferma solo alla maglieria ma arriva anche alle borse e ai marsupi.

borse.jpg

Lunghezza.

Dimenticatevi le gonne midi e preparatevi a un orlo abbondante fin sotto il ginocchio. Questa estate lo stacco di coscia che potevano donarvi i pantaloncini non esiste più.

outfit 3.jpg

Ormai avrete già notato che per questo articolo ho voluto creare un contenuto in base alla mia passione, creando delle illustrazioni per mostrarvi c’ho che avrei potuto fare con delle semplici immagini prese dal web.

Spero davvero che apprezziate questo spunto diverso da quello che vi offro solitamente e aspetto di leggere qualche bel commento su cosa ne pensate.

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

Advertisements

Fondendomi con il bianco.

Visto che avete apprezzato il mio ultimo articolo Un outfit rigido per un clima abbinato” dedicato a un look che ho creato la settimana scorsa, rieccoci con un altro articolo improntato sullo stesso format.

Stranamente il tempo, almeno qui a Roma, sta iniziando a tornare  quello idoneo alla stagione. Ma di certo non mi faccio scappare l’occasione di poter realizzare un outfit, per i miei utenti, adatto anche per la neve.

Quindi di nuovo l’intero look si basa su un pezzo centrale, cioè il mio piumino bianco della Nike.

Come outfit anche in questo caso non ha nulla di pretenzioso. Nessun tipo di fantasie, con toni neutri ma adatti ad ogni occasione. Qualcosa con cui io senz’altro mi sento a mio agio e con cui posso far spiccare il mio stile minimal.

In realtà il mio stile non è costantemente semplificato da un idea di minimale, semplicemente lo preferisco ad un accostamento di colori e fantasie che in altre situazione potrebbero sia essere fuori luogo che totalmente discordanti dal mio gusto.

Iniziando dagli accessori ho inserito nell’outfit un berretto stile “Corto Maltese”, senza però alludere a omaggi all’illustratore Hugo Pratt sicuramente uno dei miei artisti/illustratori preferiti, e la mia tracolla preferita di Calvin Klein.

Vi avverto che purtroppo spesso non mi capita di ritrovare gli stessi articoli sui vari siti, ma che proverò a fare una selezione di ciò che potrebbe somigliarci di più. Spero vi piaccia ugualmente.

Tornando al mio look della giornata, al di sotto del piumino ho abbinato al gusto complessivo un maglione a collo alto con un dettaglio metallico interessante e divertente a cui ho pensato di aggiungere un paio di pantaloni di pelle, per rendere l’insieme sufficentemente più stravagante e giocare con i materiali.

Per riprendere i colori dominanti dell’insieme ho aggiunto come scarpe le mie Old Skool, che a parer mio ovunque le metti stanno meravigliosamente. Con questo non sto dicendo che non sapevo che scarpe mettere, ma che amo alla follia le mie Vans!

E infine arriviamo al piumino, la parte fondamentale del mio outfit.

Quello che cerco di ricreare nel mio stile è senz’altro qualcosa da poter indossare in qualsiasi occasione e che debba essere molto versatile, ma anche il dettaglio che rende unica la tua presenza ovunque sia. Concludendo il discorso, sono sicura che questo piumino svolge il suo compito meravigliosamente bene.

0703-2018-1040189149845478757

0703-2018-1041189150748131988

0703-2018-1042189151660093757

0703-2018-1039189148843566603

0703-2018-1038189147872695142

Cosa indosso:

Piumino Nike. Simile.
Cappello.
Maglione a collo alto. Simile.
Pantaloni di pelle Calzedonia.
Vans Old Skool.
Tracolla Calvin Klein. Simile.

Cosa ne pensate di questo secondo outfit che vi propongo? Non pensate anche voi che questo piumino sia unico? Fatemelo sapere lasciando un commento.

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

I pantaloni e gli elefanti.

Adoro la moda e uno dei modi migliori per apprezzarla è rimanere sempre aggiornata sui trend del momento.

Uno di questi, secondo me non ancora ben riportato alla luce, è il trend dei pantaloni a zampa di elefante. E visto che per essere sempre aggiornati bisogna spulciare tra i negozi online e non solo ho realizzato tre look, trovati su Zalando, perfetti per questo trend.

Ovviamente gli utenti abituali non saranno stupiti dalla mia scelta di palette di colori legati agli aranci, per tutti gli altri spero che apprezziate questa mia caratteristica.

In questo look ho voluto giocare con la simmetria nel suo complesso, con queste linee geometriche del pullover in lana di Luisa Spagnoli e il taglio dei pantaloni a zampa di elefante di Pinko. Secondo me potrebbe essere un look perfetto anche per trascorrere le feste natalizie con la mia dolce età.

Senza titolo-jnjn ojn.jpg

Pullover: https://www.luisaspagnoli.it/it_it/pull-maglie-donna-ai17/pullover-a-intarsio.html?color=2514
Pantaloni: https://www.zalando.it/pinko-pollon-jeans-a-zampa-p6921n005-q11.html

Anche nel secondo look ho preferito optare per un look geometrico ma anche monocromatico con questo maglione con il collo a V di Mango e questi stupendi pantaloni di Vida. Questo look sinceramente penso sarebbe perfetto per un cinema con gli amici, magari a vedere l’ultimo Star Wars. Voi lo avete già visto? Se volete discuterne non perdetevi l’ultimo articolo in cui ne parlo (qui).

njnjnnjn

Maglione: https://shop.mango.com/it/donna/felpe/felpa-inserti-contrasto_13069062.html?c=99&n=1&s=prendas.familia;610,810
Pantaloni: https://www.zalando.it/weekday-vida-pantaloni-web21n00f-a11.html

Nell’ultimo look ho realizzato questo stile intorno non solo alla caratteristica della zampa di elefante ma anche alla particolarità di questi jeans unici di Maia insieme a questa brillante felpa di Zara, outfit che utilizzerei anche per andare a cena fuori con la famiglia.

jknqefvnji

Felpa: https://www.zara.com/it/it/maglietta-brillantini-scritta-p00085210.html?v1=5267583&v2=688001
Pantaloni: https://www.zalando.it/sportmax-code-maia-jeans-a-zampa-stone-blue-xc021n004-k11.html

Cosa ne pensate di questi tre look dedicati al trend dei pantaloni a zampa di elefante? Fatemelo sapere in un commento qui sotto.

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

La Festa del Cinema di Roma.

Come penso ormai sappiate io amo la moda, ma anche il cinema, e quale modo migliore per parlare di entrambi se non con questo articolo?

La Festa del Cinema di Roma è sempre stata riconosciuta per un dress code rilassato e informale, ma rimane comunque un evento in cui sfoggiare il proprio look sul red carpet dell’Auditorium.

Sul tappeto rosso la scena viene rubata dal premio Oscar Rosamund Pike, con un abito meraviglioso firmato Dior.

landscape-1509111783-gettyimages-866744106.jpg

Ma i fotografi non si sono concentrati solo su di lei, ma anche su due protagoniste della scena italiana. Di quella politica, però. La prima è Daniela Santanchè, in uno abito silver e la seconda è niente popò di meno che il sindaco della città eterna, Virginia Raggi. Con uno stile decisamente meno appariscente.

Nella seconda serata i flash sono rivolti a Caterina Murino, con un abito delizioso. I look di due delle presenze femminili del red carpet del film Una questione privata, Valentina BellèOlivia Magnani. Entrambe bellissime.

In occasione del vernissage della mostra Fendi Studios, a Roma si è organizzato un party celebrando le numerose collaborazioni che hanno visto la griffe protagonista di memorabili pellicole. La mostra è visitabile fino al 25 marzo al Palazzo della Civiltà.

Fendi-Exhibition-Opening-Dreams-Fendi-and-the-Cinema_144106612570-e1509095391445.jpg

Nella terza giornata le star del red carpet sono due esterne al mondo del cinema, Noemi e Amanda Lear. Che senza dubbio hanno catturato la scena per la loro bellezza, almeno per quanto riguarda Noemi!

Nella quarta giornata, le più fotografate sono state Sandrine Bonnaire, in un abito semplice ma elegante, e la cantante italiana Silvia Salemi. Con un abito veramente particolare e appariscente ma devo dire che non le stava affatto male.

Quinta giornata a risollevare il tutto, dopo la comparsa di Valeria Marini, ci pensa Nanni Moretti. Che però, in quanto a look, non dà certo una mano ad alzare i toni.

Nella sesta giornata è Dakota Fanning che, con un abito femminile e leggiadro, porta un altro pò di gusto internazionale sul red carpet.

195936784-388626a4-f4ca-4f82-aa31-a82ba367560c.jpg

La settima giornata vede protagonista Andrea Costantini e il cortometraggio, con protagonisti Ambra Angiolini e Alessio Boni, ispirato alla campagna lanciata dalla Fondazione Doppia Difesa. Tra gli ospiri Michelle HunzikerRaul BovaChiara Francini e Alessandra Amoroso.

Nell’ottava giornata è invece la scena è dell’ex Miss Italia Alice Sabatini, che secondo me è stata la più bella tra tutte. Con un abito color corallo che le stava veramente un’incanto.

1509658367681.jpg--

Voi cosa ne pensate di questi look? Qual’è il vostro preferito? Fatemelo sapere con un bel commento.

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

I look migliori della mostra del Cinema di Venezia.

Stavolta non tratterò di cinema, ma di moda, che in questi giorni sta popolando la Laguna di Venezia.

Le spiagge di fine estate e gli hotel con il loro fascino d’altri tempi, per una decina di giorni ospiteranno il meglio del cinema internazionale.

Ma il cinema a Venezia non è semplicemente quello dei blockbuster e delle sue star, ma anche quello di qualità, degli autori più apprezzati della settima arte!

E anche qui la moda trova il suo tempio d’adorazione, per qualche giorno almeno. Sul tappeto rosso del Lido le bellezze del cinema (ma non solo) sfilano davanti agli obiettivi dei fotografi o in party sfavillanti, fasciate in abiti da sogno firmate dagli stilisti più prestigiosi.

Insomma, una gara all’ultimo look per conquistare il titolo di regina di stile della Laguna. Una gara che prende il via già dalla serata di apertura ufficiale,  da una parte le top model internazionali, da Isabeli Fontana a Izabel Goulart, dall’altra le italianissime Eva Riccobono e Bianca Balti. A contendere alla top dal fascino mediterraneo il primato di più chic del primo giorno di Venezia, anche Jasmine TrincaAnnette Bening, presidente di giuria, Rebecca HallKristen Wiig.

I look casual delle star (e non solo) al Lido:

laguna casual.jpg

 

Arrivano nella Laguna anche Amanda Seyfried e Octavia Spencer, protagoniste dei film presentati il secondo giorno, ma anche ospiti  sorpresa come Emma MarroneJulianne Moore, la leggendaria Jane Fonda e il meglio delle giovani attrici italiane, in occasione del primo Franca Sozzani Award.

A scaldare il Lido arriva anche una estranea del mondo del cinema, ma non della moda, come Chiara Ferragni, che sul red carpet ruba la scena alla divina Amal Clooney.

chiara.jpg

E poi le fuoriclasse, le grandi Signore del cinema internazionale: Susan SarandonHelen Mirren e Judi Dench.

Lunedì 4 le star del Lido sono Kirsten Dunst e l’italiana Micaela Ramazzotti, due attrici diverse ma accomunate da una bellezza fuori dal comune, e da uno stile del tutto unico. A fare da terza incomoda ecco spuntare Levante, con il suo abito che è un omaggio diretto alla Serenissima.

Martedì 5 sul red carpet, ad un livello altissimo, Michelle Pfeiffer e Jennifer Lawrence sfilano fiere e padrone della scena.

Jennifer-Lawrence.jpg
La giornata di mercoledì è all’insegna del fascino caldo di Penelope Cruz, ma ancor più di Claudia Gerini, sexy e meravigliose. Giovedì 7, invece, all’insegna del fascino magnetico e irresistibile di Valeria Golino.

Il red carpet della cerimonia di chiusura non è stato costellato di momenti di puro chic, ma è stato piuttosto prevedibile. Da ammirare solo Charlotte Rampling che ha riciclato una giacca già indossata.

kervr.jpg

Quali sono stati i vostri look preferiti? Fatemelo sapere nei commenti.

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.