L’eleganza di Dior colpisce ancora!

Sapete che tra cinema, videogiochi e illustrazioni la mia passione principale è il mondo della moda e sicuramente non potevo esimermi dal condividere con voi lo splendore dell’ultimo show di Dior a questo Parigi Fashion Week.

La donna di Dior si trasforma in una ballerina che sfoggia vigorosamente la sua forza e la sua personalità circondata da una spettacolare coreografia realizzata dall’israeliana Sharon Eyel che ha la parvenza di un’installazione artistica piuttosto di uno show di alta moda.

Le modelle sfoggiano materiali delicati e sinuosi che valorizzano il corpo femminile, tra tulle, jersey, colori nude e scarpe allacciate da nastri di raso, la loro passeggiata incanta lo spettatore e lo trascina in un turbinio di emozioni.

2 dior.jpg

I colori neutri dominano la palette di colori che sfociano dal cipria al grigio antracite e si estendono su jersey drappeggiati, gonne di tulle, leggings e maglie a rete in un continuo dibattito tra classico e contemporaneo.

Il contrasto tra abiti da sera decorati da piume indossate insieme alle sneakers è un tocco di trasgressività incorniciato dal ritorno della saddle bag, che a mio parere crea l’outfit perfetto per qualsiasi occasione, come il denim stampato a tie-dye.

Forse è stata la stagione dei ritorni o forse no, ma di sicuro sarà lo show più ricordato di sempre per la sua bellezza.

1 dior.jpg

Voi avete seguito la live su Intsagram? Se si, fatemi sapere che cosa ne pensate nei commenti qui sotto.

Come sempre io spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

Advertisements

Un look da “In una galassia lontana lontana”.

Rieccoci con uno dei format che preferisco in assoluto: quando condivido con voi l’esteriorizzazione della mia personalità tramite ciò che indosso.

Ho sempre sostenuto che ciò che indossiamo non sia fondamentale per capire che tipo di persone siamo, ma sostengo il pensiero che ciò che mettiamo ci rappresenti sempre.

Vi sembra un controsenso? Perché probabilmente lo è, ma non perdiamoci in discussioni che non è il momento di affrontare.

Ieri ho pubblicato il mio ultimo articolo dedicato al mondo del “cimena”, nello specifico al film Gli Incredibili 2 (trovate qui il link), che vi consiglio di non perdere se non siete ancora andati a vederlo al cinema e vorreste un parere in più.

Comunque in questo articolo non vorrei parlarvi di nuovo del film ma piuttosto di quella giornata, perché solitamente quando penso ad un outfit da indossare penso anche alla giornata che mi si prospetta e l’altro ieri è stata una giornata non poco caotica.

La mattina sono andata diretta ad assistere agli allenamenti di tennis della mia dolce metà per poi pranzare insieme a lui preparandomi un pranzetto con i contro fiocchi. Successivamente verso le tre mi ha accompagnata alla metro per vedermi con la mia migliore amica Caterina, per dirigerci al cinema, ovviamente tutto on una certa fretta.

Non è effettivamente come una giornata di lavoro ma correre in giro per Roma con un unghia incarnita che non si sa che destino debba affrontare, non è una spasso.

Vi devo confessare che l’outfit iniziale non aveva quella magliettazza di Chewbacca ma vista indossata dalla mia dolce metà ho pensato di chiedergliela in prestito per l’occasione. Adoro inserire dettagli divertenti, per questo ho pensato che fosse assolutamente perfetta.

IMG_20180923_120654_938

IMG_20180923_121239_645

IMG_20180924_155059_228

Cosa indosso:

Magliettazza Star Wars. Simile.
Cintura Michael Kors. Simile.
Pantaloni Sisley. Simile.
Vans a scacchi.
Borsa Coccinelle. Simile.

Cosa ne pensate di questo nuovo outfit? Fatemelo sapere con un commento qui sotto.

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

Il mio primo Weekly Vlog!

Oggi è ufficialmente uscito su Youtube il mio primo video Vlog dedicato alla mia tipica settimana estiva!

Non ho mai pensato che potesse essere così stimolante e divertente creare contenuti tramite l’utilizzo di uno strumento come può essere una telecamera, sicuramente ho avuto modo di sperimentare la possibilità che offre questo social, ma mai in termini di ripresa secondo uno specifico flusso di coscienza.

Quindi con questo video di puro intrattenimento avevo intenzione di inserirvi nella mia vita di tutti giorni durante il periodo estivo e tra pranzi con la mia dolce metà e cene in famiglia, la mia vita apparentemente non ha nulla di speciale ma per me è la miglior vita che potessi mai desiderare.

Circondata dalle persone che amo!

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

Vi mostro i miei acquisti! (su Youtube)

Finalmente condivido un nuovo video ma diversamente impostato dal precedente, dandovi la possibilità di chiacchierare insieme a me e condividere una delle mie passioni, la moda!

Ne approfitto per aggiornarvi sulla situazione “mezzi professionali” perché, chi mi segue su Instagram già lo saprà, a breve avrò la possibilità di utilizzare una GoPro per registrare i miei video e il prossimo sarà sicuramente dedicato a Detroit Become Human.

Non perdetevelo!

Spero di registrarne molti altri e fatemi sapere cosa ne pensate, a presto.

G.

Dior in Crociera (2019)

Un’altra sfilata e un’altra collezione di questa elegantissima maison ci ha fatto sognare, ma andiamo a vedere insieme il concept che Maria Grazie Chiuri ha realizzato per questa occasione.

image-01.jpg
Il messaggio del “girl power” rieccheggia in questa ennesima collezione di Maria Grazia Chiuri combinato alla costante ricercatezza di femminilità, che contrassegna la sua firma nella maison, insieme alla tradizione e al folklore.

Così, tra abiti bianchi in Sangallo, bustier in pelle, voluminose gonne ricamate, cappelli da cowgirl e stivali neri sono andate in scena con la loro performance le cavallerizze in sella a purosangue mente le modelle sfilavano sulla passerella.

Uno spettacolo suggestivo ed elegantissimo!

L’ispirazione è sorta dal lontano Messico e dalle sue escaramuzas (giovani che rivendicano il diritto di partecipare alla charreada, il classico rodeo) che hanno portato, con i loro voluminosi costumi, la loro personalità decisa.

Ma non dimentichiamoci del Cile, perché il romanzo La Casa degli spiriti di Isabel Allende da cui è tratto il meraviglioso film in cui troviamo dei giovanissimi Jeremy Irons e Meryl Streep,  è stato sicuramente influente con il suo femminismo carico di magia sulla collezione.

Ma la parte migliore dell’intera sfilata è stata l’inaspettata presenza della pioggia che, non soltanto ha caricato l’atmosfera rendendola ancora più magica, ma ha aiutato sicuramente la suggestività dell’evento.
TILE-dior-cruise-18-video.jpg
Io ho trovato la collezione assolutamente geniale e sinceramente splendida da vedere e da indossare. Principalmente ho apprezzato i volumi
Voi avete seguito la sfilata? Cosa ne pensate di questa ispirazione riportata in auge dalla maison? Fatemelo con un commento qui sotto.
Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.
G.

Quando l’estate tira fuori il suo lato chic.

Eccoci ad un’altro articolo dedicato a qualche look estivo che vorrei condividere con voi.

Stanno arrivando le giornate in cui andare al mare diventa una prassi ma non necessariamente col costume da bagno, quindi ho pensato che potesse interessarvi qualche outfit che io ho indossato per quelle giornate sulle spiaggia.

Il primo è un look molto semplice ma chic con un vestito nero plissettato di Zara, purtroppo della collezione della scorsa estate, abbinandolo ai miei sandali preferiti di Bata. E’ stata un giornata molto calda di conseguenza non ho avuto difficoltà con le varie svolazzate di vento, ma se la temperatura diventasse più fresca sicuramente non vi consiglierei questo primo outfit.

IMG_20180430_142906

IMG_20180430_143444

IMG_20180430_143121

Per il secondo outfit ho optato per qualcosa di più appariscente ottimo sia per un pranzo in piscina che una cena in riva al mare. Anche in questo caso ho indossato un vestito della scorsa collezione, quindi tra i link ve ne lascerò uno che secondo e può rendere lo stesso effetto. Il dettaglio che ho preferito di più di questo vestitino è sicuramente la schiena. Voi cosa ne pensate?

IMG_20180430_141605

IMG_20180430_142300

IMG_20180430_141913

Il terzo look è il mio preferito in assoluto perché è il più incline al mio gusto romantico. Questo vestito è sicuramente il più bello che ho inserito in questo articolo per la sua particolarità e per come mi veste a perfezione nonostante l’assenza di elasticità nel tessuto, senza contare lo splendido colore.

IMG_20180430_144305

IMG_20180430_144857

IMG_20180430_144641

Look 1:

Vestito. (Simile)
Sandali. (Simile)

Look 2:

Vestito. (Simile)
Sandali. (Simile)

Look 3:

Vestito. (Simile)
Sandali. (Simile)

Purtroppo i link che vi ho lasciato non sono gli stessi degli abiti ma spero di aver creato un’armonia generale che può ricondurvi a quello che ho immaginato per quelle giornate di mare.

Cosa ne pensate delle foto? Io le adoro ma voi fatemi sapere cosa ne pensate nei commenti qui sotto.

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

Una giornata di cultura.

Sapete quanto per me la cultura per l’arte sia importante e tornando sempre al discorso che non si conosce mai abbastanza la propria città, la scorsa settimana non abbiamo visitato una solo mostra, bensì due!

Il programma della giornata è stato pressoché semplice e lineare.

Colazione alla caffetteria del Maxxi, visita della mostra “Gravity”, pranzo al sacco e in fine la mostra “Klimt Experience”.

 

Con un pò di stanchezza ma sufficiente curiosità verso le 10 arriviamo al Maxxi, quindi decidiamo di andare a fare colazione e con mia immensa gioia scopro che è stato allestito un nuovo angolo caffetteria e shop assolutamente meraviglioso.

Pieno di libri di tutti i tipi, artistici, architettonici e altro ero troppo tentata di portarmi qualcosa a casa ma non conoscendo a sufficienza quello che avevo davanti ho preferito evitare.

Dopo esserci rifocillati andiamo verso la mostra “Gravity”, una mostra dedicata allo spazio-tempo, crisi, confini in un percorso attraverso questi concetti chiave fra loro dipendenti e interconnessi e attraverso il coinvolgimento di artisti internazionali la mostra rende omaggio allo scienziato che ha cambiato radicalmente le nostre conoscenze, la percezione e l’immaginario dell’universo. EINSTEIN.

Davvero molto interessante e curiosa però se doveste capitare in zona vi consiglio di non perdervela.


A proposito prima che mi scordi vorrei condividere il mio outfit in tema con la giornata culturale.

Frugando nell’armadio di mia madre le momentaneamente preso in prestito un tailleur con le spalline imbottite che ho abbinato a un crop top di Monki e i miei classici jeans di Tally Weijl. Per scarpe ho messo le mie Converse di velluto.

DSC_1454

Fine della condivisione.


Dopo la mostra ci avviamo verso un posto dove poterci sedere e mangiare il pranzo al sacco e ovviamente inizia a pioviccicare. E’ da qualche giorno ormai che Roma è succube di un tempo angoscioso che non solo non sopporto ma che mi sbalza anche l’umore.

Così dopo aver pranzato scendiamo a San Giovanni, una fermata della metro A, per andare alla mostra “Klimt Experience”.

Questa mostra è stata sicuramente interessante anche perché Gustav Klimt è uno dei miei pittori preferiti in generale quindi vedere i suo lavori riprodotti in un atmosfera da sogno (infatti non a caso sono riuscita a dormire per ben 40 minuti del filmato) con musiche classiche che riportano alla mente le atmosfere della secessione viennese, è sicuramente uno spettacolo non indifferente.

Comunque vorrei sottolineare Il fatto che anche se io mi sono dormita quasi tutta la riproduzione del filmato non significa di certo che non mi sia piaciuta l’esperienza complessiva.

Purtroppo è capitato che la sera prima ho dovuto lavorare fino a tardi e di conseguenza il pomeriggio seguente ero già parecchio assonata, ma se siete fan delle opere di Klimt non potete perdervi questa mostra.

In questo articolo purtroppo non posso caricarvi le foto che ho fatto alla mostra ma sicuramente se mi seguite sui social le vedrete a breve.

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.