Chanel Pre Collezioni Autunno-Inverno 2018-19

Ad aprire la stagione delle collezioni Pre Autunno-Inverno 2018-19 arriva Chanel, presentando la sua sfilata alla Elbphilharmonie.

La collezione Métiers d’art, presentata nel porto di Amburgo, rende omaggio alle eccezionali capacità delle ricamatrici, delle artigiane, di chi cura e seleziona le piume e dei calzolai dietro le creazioni di CHANEL.

Nella sfilata vengono rielaborati  gli abiti tradizionali dei marinai, che Karl Lagerfeld trasforma con un tocco femminile, creando un nuovo look semplice e lineare con colori sia freddi che caldi.

chanel

Maglie a righe, cappotti reefer, pantaloni con risvolto, cappelli e borsoni sono i protagonisti della passerella Chanel.

Come penso ormai sappiate uno sguardo ai dettagli per me è essenziale. Molto spesso Chanel si dedicato al riutilizzo di materiali e accessori ormai iconici per la maison, ma oltre a fiumi di perle sempre eleganti, troviamo accessori che ovviamente si legano al punto cardine della collezione.

Ovviamente come illustratrice non ho potuto non ricollegare questo tema marinaresco con un fumetto ormai diventato storico come quello di Corto Maltese. Stupendo!

Senza titolo-1.jpg

Come sempre Chanel ha segnato un punto per la sua maison, facendomi apprezzare non solo la collezione ma anche la location.

Voi cosa ne pensate? Vi è piaciuta la sfilata? Fatemelo sapere in un commento qui sotto.

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

Advertisements

Cappotti, cappottini e cappottucci!

Quando inizia la stagione invernale uno dei trend più ricorrenti è senza dubbio quello del cappotto. Rosso, viola, arancio, double face, con finto pelo, non ha importanza. Basta che sia un cappotto.

Anche quest’anno il cappotto è tra le tendenze di moda dell’Autunno Inverno 2017-2018. Io personalmente adoro un bel cappotto caldo al posto di una pellicciotta o di una giacca con il cappuccio. E’ molto più elegante rispetto ad altri capi e, secondo me, molto versatile per ogni occasione.

IMG_4875

Per esempio io ieri ho realizzato un outfit abbastanza casual, per andare all’università, e ho abbinato al tutto questo stupendo cappotto di Benetton. Adoro mischiare un outfit casual insieme a capi eleganti, lo trovo molto divertente.

Ho stilato una lista di alcuni cappotti perfetti per la stagione e per una bella foto street style. Spero vi possano ispirare per realizzare outfit particolari. Io sono follemente innamorata di tutti questi!

mkdslmklds.jpg

Qui vi lascio i link ai prodotti:

Cappotto a quadri rosso: https://www.zara.com/it/it/cappotto-a-quadri-rosso-p06342643.html?v1=5285539&v2=733882
Cappotto a quadri oversize: https://www.zara.com/it/it/cappotto-a-quadri-oversize-p08284749.html?v1=5055520&v2=733882
Cappotto double face combinato: https://www.zara.com/it/it/cappotto-double-face-combinato-p06318224.html?v1=5336579&v2=733882
Cappotto lana oversize: https://shop.mango.com/it/donna/cappotti-cappotti/cappotto-lana-oversize_11049048.html?c=05&n=1&s=prendas
Cappotto diritto lana: https://shop.mango.com/it/donna/cappotti-cappotti/cappotto-diritto-lana_11085013.html?c=70&n=1&s=prendas.familia;2

Voi cosa ne pensate? Vi piace il mio outfit? Fatemelo sapere in un commento qui sotto.

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

10 tendenze moda autunno inverno 2017/2018

Ogni stagione ha le sue tendenze e anche questo autunno inverno non è da meno.

Come amante della moda e del bel gusto interessandomi alle tendenze del momento ne ho trovate 10 che potrebbero soddisfare tutte le tipologie di donne.Dalle proposte più eccentriche a quelle più tradizionali. Una sorta di mini guida agli acquisti e ai look più belli della stagione autunno inverno.

File_001 (10)

  1. Multi borsa
    Se nelle scorse stagione impazzavano le double-bag, adesso si passa al nuovo step con la versione tripla. Sulla passerella di: GucciValentino Coach.
  2. Total denim 
    Dal denim più chiaro al più scuro, l’importante è portarlo dalla testa ai piedi. Sulla passerella di: The RowCalvin KleinDior.
  3. Scarpe a punta
    Mood rock per gli stivaletti, resi ancora più grintosi da borchie e fibbie. Sulla passerella di: Alexander WangVictoria Beckham.
  4. Maxi bag
    Vincono le borse di grandi dimensioni destinate a contenere di tutto e a non passare inosservate. Sulla passerella di: Acne Studios, Balenciaga, Moncler Gamme Rouge.
  5. Pois
    Il bianco in coppia con: blu, nero e rosso. Le proposte sono sempre iper femminili. Sulla passerella di: JacquemusGiambattista ValliEmporio Armani.
  6. Orecchini asimmetrici
    Dimenticate i classicci gioielli in coppia, gli orecchini si portano uno diverso dall’altro. Sulla passerella di: Marc Jacobs, Ellery.
  7. Red touch
    Il rosso è sicuramente il colore della stagione invernale 2017. Ci si può concedere solo un dettaglio in questa nuance o si può puntare sul total look. Sulla passerella di: FendiMissoni.
  8. Peluche
    Effetto morbidezza assicurato. Toccare per credere. Sulla passerella di: Miu MiuPrada.
  9. Basco
    Il cappellino iconico dello stile francese non poteva non dominare sulle sfilate di Parigi. La nuova versione è in pelle. Sulla passerella di: Dior, Kenzo.
  10.  Tailleur minimal
    Stile maschile per il completo giacca e pantalone. Tagli essenziali e niente fronzoli. Sulla passerella di: The RowChristophe Lemaire.

Questi sono le tendenze che personalmente preferisco, ma se doveste averne altre interessanti scrivetemele nei commenti.

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

Gucci a Milano.

Alla Milano Fashion Week Gucci sfoggia la sua collezione Autunno Invero 2017-2018, con decorazioni meravigliose e uno stile sempre più eccentrico.

Lo stile che Gucci ha portato a Milano è stato senza dubbio un viaggio tra sogno e realtà, decorato da piante e animali in un ambientazione naturale. Caratterizzato da colori primari come il nero, il verde, il rosso e il bianco e da materiali come cotone, lana, pelliccia, chiffon, seta, velluto, cristalli, lurex, pizzo, gabardine, pelle.

Le forme che indossano i modelli sono per lo più abiti fluidi o a balze. Ormai i leggins in lurex o con staffa è tornato anche nell’alta moda, abbinati a abitini corti e mini skirt, che riporta al gusto di Mary Quant. Le lunghe gonne da portare con camicie in pizzo e le giacche lunghe con ampi pantaloni sono combinazioni che ho apprezzato molto.

Alessandro Michele, che è il direttore creativo di Gucci dal gennaio 2015, per la sua prima collezione co-ed mostra un uomo che sfila accanto alla donna.

Il simbolo iconico della collezione diventa il serpente che si morde la coda, l’inizio e fine di tutto, ma anche forma perfetta che crea e distrugge il rigido pensiero dualista basato sugli opposti.

gucci.jpg

Sui tailleur in seta dalle giacche lunghe ricami come cavallette, scarabei, tigri e lupi convivono con aquile reali, lucertole, farfalle e papaveri sono elegantemente cuciti creando un gioco che ricorda un caleidoscopico.

Nel accessori ritroviamo delle classiche mary-jane con perle, sandali con tacco e platform. Alti stivali in coccodrillo. Le borse MERAVIGLIOSE firmate Gucci lasciano sempre il segno, e anche per questa occasione circolano sulla passerella, con manico in bambù. Per la testa i cappelli a falda larga e cloche con piume danno un tocco di eleganza insieme agli occhiali con montatura in Swarovski.

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.