L’amore e l’outfit perfetto.

In questo periodo di certo non sono l’unica a parlare della festa degli innamorati ed essendo anche io ben felice di festeggiarlo insieme alla mia dolce metà ho pensato di realizzare qualche outfit particolare per essere al top, e il colore del giorno? Il rosso ovviamente!

Ma prima vorrei condividere con voi il sito Giglio in cui ho trovato i pezzi per realizzare i miei outfit, dategli un’occhiata perché ha molti capi veramente bellissimi ed a ottimi prezzi.

Adesso iniziamo con il primo outfit dedicato a questo San Valentino.
Per questo outfit ho scelto qualcosa di più sportivo inserendo il marsupio rockstud spike di Valentino e le sneakers di Michael Kors, ma comunque rimanendo sul classico con il blazer di Moschino e i pantaloni a vita alta di Elisabetta Franchi.

Ho pensato a chi volesse farsi una bella passeggiata al centro o per negozi con il proprio compagno, anziché una serata al ristorante. Secondo me è il look perfetto.

outfit 1

Primo outfit:
Blazer: https://www.giglio.com/abbigliamento-donna_giacca-corta-bouclet-con-bordi-spalmati-contrasto-moschino-couture-05105418.html?cSel=001
Pantaloni: https://www.giglio.com/abbigliamento-donna_pantalone-crepe-vita-alta-tasche-america-elisabetta-franchi-pa11981e2.html?cSel=002&ref=CP
Sneakers: https://www.giglio.com/scarpe-donna_sneakers-sneaker-slip-on-willa-pelle-con-stampa-pitone-macro-fiocco-contrasto-michael-michael-kors-43t7wifp1ewilla.html?cSel=022
Marsupio: https://www.giglio.com/borse-donna_borsa-a-spalla-rockstud-spike-pelle-marsupio-valentino-garavani-pw2b0b45nap.html?cSel=014

Per il secondo outfit ho pensato invece a qualcosa di più elegante per una serata al cinema o un aperitivo. Rimanendo sul semplice ho inserito come dettagli questa splendida borsa rossa di Fendi e un décolleté vernice di Jimmy Choo.

Per rendere un look elegante non è necessario mettere per forza tacchi alti o indossare un capo color nero, basta anche una camicetta particolare e una borsa che metta in luce il resto dell’outfit per essere perfetta.

La camicetta che ho pensato fosse perfetta per questo look è di Elisabetta Franchi a cui ho abbinato un pantalone a sigaretta di Patrizia Pepe.

fendi.jpg

Camicia: https://www.giglio.com/abbigliamento-donna_camicia-elisabetta-franchi-ca00576e2.html?cSel=044
Pantaloni: https://www.giglio.com/abbigliamento-donna_pantalone-patrizia-pepe-2p1052a2wm.html?cSel=001
Tacchi: https://www.giglio.com/scarpe-donna_decollete-bridget-85-verniciata-con-punta-tonda-jimmy-choo-bridget85pat.html?cSel=226
Borsa: https://www.giglio.com/borse-donna_borsa-com-mini-pelle-matelasse-con-tracolla-catena-fendi-8bn299u9m.html?cSel=014

L’ultimo e terzo look che ho realizzato l’ho pensato per una festa con la propria dolce metà e gli amici.

In questo outfit avrete notato che non c’è nemmeno un pò di rosso, ma quando ho visto questa borsa di Miu Miu ho deciso di includerla nell’articolo. Quindi abbinandola a un paio di décolleté mary jane in velluto sempre di Miu Miu e questo vestito rosa di MaxMara, secondo me, ho realizzato un look perfetto per una sera fuori.

miumiu

Vestito: https://www.giglio.com/abbigliamento-donna_abito-manolo-senza-maniche-con-fiocco-dietro-crepe-di-seta-max-mara-82260178000.html?cSel=014
Borsa: https://www.giglio.com/borse-donna_borsa-mini-pochette-grande-madras-con-stampa-pitone-maxi-chiusura-logo-girello-miu-miu-5bf066oo12bo7.html?cSel=010
Tacchi: https://www.giglio.com/scarpe-donna_decollete-mary-jane-tacco-8-5-velluto-con-fibbia-perle-miu-miu-5i098b3i3u.html?cSel=088

Cosa ne pensate di questi outfit? Li indossereste? Fatemelo sapere in un commento qui sotto.

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

Advertisements

In casa Givenchy arriva Clare Waight Keller.

 A Givenchy, Clare Waight Keller, assume la responsabilità creativa di tutte le collezioni: prêt-à-porter.

Gatto

Dopo essere stata a capo di Chloé dal 2011 e dopo la collezione autunno inverno 2017  la sua candidatura alla casa di moda couture è arrivata senza tanto stupore.

Entra in azione con una nuova concezione in chiave femminile del brand. Dopo dodici anni di collaborazione con Riccardo Tisci, diventato un’icona per aver lanciato il marchio con uno stile trasgressivo ma molto amato da celebity come Rihanna, Beyoncé, Nicki Minaj e le sorelle Kardashian, il compito passa a Keller.

La designer però è famosa per la sua estetica romantica e d’ispirazione anni Settanta, discostante dallo stile di Tisci, ma che ha segnato il successo commerciale di Chloé.

Non è un caso infatti che esplorando negli archivi della maison, Keller abbia scoperto di condividere una passione sfrenata per i gatti con il fondatore della casa. Dalla sua ricerca è emersa inoltre una collezione di serigrafie (una tecnica di stampa di tipo permeografico che utilizza come matrice un tessuto di poliestere teso su un riquadro) del 1953 che raffigurano felini dagli occhi color arancio.

chloe-claire-waight-keller-2

“Lo stile sicuro di Hubert de Givenchy mi ha sempre ispirato, e sono molto grata per l’opportunità di entrare a far parte della storia di questa maison leggendaria. Non vedo l’ora di lavorare insieme ai team per scrivere un nuovo capitolo di questa bellissima storia” spiega la Keller che è del tutto estranea al mondo couture.

Ma al di fuori di quello scenario, la stilista ha anche dimostrato notevoli capacità manageriali nei ruoli affrontati in passato. Come quando fu arruolata nel team di Calvin Klein non appena laureata al Royal College of Art di Londra, in seguito è stata la designer della linea maschile Purple Labe di Ralph Lauren, poi a capo delle collezioni di Gucci e infine creative director di Pringle of Scotland nel 2005. 

La sua firma si basa su look semplici da indossare e su accessori che uniscono un’aria contemporanea al fascino bohémien.

Ma dovremo aspettare mesi per capire come affronterà la sfida dell’alta moda perché la sua prima collezione sarà quella prêt-à-porter primavera estate 2018.

La mia illustrazione potrebbe essere un il nuovo logo di Givenchy secondo voi?

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

Alta Moda Autunno-Inverno 2017-2018 Chanel

Dopo Miu Miu e Dior anche Chanel sfila a Parigi, in un giardino all’ombra della Tour Eiffel, il simbolo dell’eleganza parigina, utilizzato anche nell’invito alla sfilata con il dipinto di Robert Delaunay, artista post-impressionista degli anni trenta del 900, scelto da Karl Lagerfeld.

chanel.jpg

Nella classicità del suo stile, Chanel si contraddistingue con cappotti da fantasie meravigliosamente elaborate ed eleganti, con colori come il blu, il rosa, il bianco, l’arancione e il viola. Nella collezione oltre ai cappotti sono presenti vestiti con linee sinuose e ricami che gli danno movimento. Come accessori vengono utilizzati grandi orecchini di perle impreziositi da brillati, cappelli stile simil bowler hat e stivaletti trapuntati con parti in pelle lucida.

Senza titolo-kopjiohu.jpg

In questa sfilata rieccheggia lo stile austero e minimalista di Coco Chanel, come con la presenza dell’immortale tubino nero modificato con diversi layer di tessuto, mescolatosi allo stile moderno accennato con particolari, come l’inserimento di parti di pelliccia sintetica con diversi colori in tinta con la fantasia del cappotto, creando un connubio perfetto.

 Personalmente apprezzo la scelta di continuità che Chanel ha nel tempo con il suo stile. Voi cosa ne pensate dello stile di Coco Chanel?

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.