I miei 5 miglior film in costume.

Tutti gli amanti del cinema hanno un genere che li appassiona di più di altri e dopo anni e anni di visioni di ottime pellicole, ho affinato il mio gusto fino ad arrivare alla conclusione che i film in costume sono senz’altro il mio genere preferito. Ma in che senso film in costume? Per gli appassionati non credo sia complicato identificare un film catalogato con … Continue reading I miei 5 miglior film in costume.

La fine di un “Filo Nascosto”.

Come epitaffio per l’eccezionale carriera di Daniel Day Lewis “Il Filo Nascosto” è senz’altro una pellicola che dimostra la sua bravura sia nella recitazione che nella sua abilità di artigiano. Il gusto per l’estetismo emerge in ogni singolo frame nel cinema di Paul Thomas Anderson, come secolari gocce d’acqua che alla fine sono in grado di formare un’enorme e scultorea stalagmite di pietra forte, slanciata, … Continue reading La fine di un “Filo Nascosto”.

La dolcezza della Forma dell’acqua.

Il genio visionario Guillermo del Toro racconta una fiaba gotica ricca di suggestioni fantasy e di una dolcissima storia d’amore. Correndo in un periodo nel pieno della Guerra Fredda americana e incentrata su una giovane eroina senza voce, La Forma dell’acqua, ricrea in un’ambientazione surreale in cui un amore puro e dolce sboccia tra due esseri viventi esteticamente completamente diversi ma interiormente l’uno parte dell’altra. La protagonista … Continue reading La dolcezza della Forma dell’acqua.

BAFTA 2018 e i migliori look.

Prima della cerimonia degli Oscar anche gli inglesi hanno le loro premiazioni alle migliori pellicole del 2017, ma oltre a discutere di cinema c’è anche il red carpet! Senza dubbio il dominatore assoluto di questi BAFTA 2018 è stato Tre Manifesti a Ebbing, Missouri. Martin McDonagh con ben cinque statuette vinte, fra cui quelle per miglior film e miglior attrice protagonista, a Francis McDormand, dimostra il grandissimo lavoro … Continue reading BAFTA 2018 e i migliori look.

Il The Post e le donne.

“La stampa non deve essere a servizio di chi governa, ma da chi viene governato.” Steven Spielberg proponendo un argomento insolito, rispetto ai capolavori che ha realizzato nella storia del cinema, con questo progetto mi ha catturata già dalla prima inquadratura. La pellicola racconta la vicenda della pubblicazione dei Pentagon Papers, documenti top secret del dipartimento della Difesa degli Stati Uniti d’America, prima sul The New York Times e poi sul The … Continue reading Il The Post e le donne.

L’ora più buia è quella che precede il sorgere del sole.

In un periodo storico attanagliato da paure e incertezze, l’Inghilterra schiera il suo eroe salvandola dalla bestia del nazismo. Melodrammaticismi a parte è difficile poter riassumere un lasso di tempo in cui si concentrano tante disgrazie e momenti di eroismo puro. Nella seconda guerra mondiale di certo questi episodi non mancano ma se dovessi descrivere ogni istante di quella guerra in ogni stato sottomesso dalla … Continue reading L’ora più buia è quella che precede il sorgere del sole.

L’ascesa di Versailles in due stagioni.

Il cinema per me è un forma di comunicazione essenziale e in particolare per trasmettere emozioni o messaggi importanti e tra i miei generi preferiti, prima di tutti, c’è quello in costume. Essendo un’amante della storia e dell’arte in ugual misura qualsiasi cosa riguardi la ricostruzione di quei periodi storici-artistici, dei loro sfarzi ma anche dei momenti più cupi, mi facilita l’immedesimazione appassionandomi allo studio … Continue reading L’ascesa di Versailles in due stagioni.