#LinuxDay2017

Questo weekend io e la mia dolce metà abbiamo partecipato al LinuxDay! Scoprite di cosa si tratta.

E’ già il secondo anno di seguito che partecipiamo a questo evento e l’ho sempre trovato molto interessante.

Tutto nacque dall’idea di un paio di persone che durante un talk sul free software, in una manifestazione, cominciò a sentire la mancanza di un GNU/Linux User Group all’interno dell’università. Si accorsero ben presto di non essere i soli a pensarlo e che numerose persone della facoltà di Ingegneria condividevano la stessa idea. Con un obbiettivo ambizioso tra le mani e un forte spirito di iniziativa crearono ciò che ben presto prese il nome di Roma2LUG, ma la strada da percorrere era ancora lunga. Grazie all’appoggio di alcuni altri gruppi di persone presenti all’interno dell’ateneo, il gruppo ha potuto iniziare a farsi conoscere. Il loro principale obiettivo è quello di rispettare e far rispettare nella loro Università la 4 libertà fondamentali del software:

Libertà 0: Libertà di eseguire  il programma per qualsiasi scopo.
Libertà 1: Libertà di studiare il programma e modificarlo.
Libertà 2: Libertà di ridistribuire copie del programma in modo da aiutare il prossimo.
Libertà 3: Libertà di migliorare il programma e di distribuire pubblicamente i miglioramenti, in modo tale che tutta la comunità ne tragga beneficio.

Durante il  LinuxDay questi ragazzi propongono attività aperte a tutti come:

Distribuzione e assistenza introducendo persone nuove a questa realtà e fornendogli strumenti per i primi passi.
Organizzazione di workshop dedicando giornate all’approfondimento e all’introduzione di questi prodotti con l’aiuto di esperti e di aziende nel settore.
Tashware cioè il recupero di vecchi computer per ripararli e ridistribuirli a chi ne ha bisogno.
Raccolta di materiale informatico e didattico per disporre a chiunque ne volesse accedervi per informarsi.

Sono ragazzi che conosco tutti personalmente e si vede la loro passione in ciò che fanno, compreso la mia dolce metà.

IMG_4525.JPG

Voi cosa ne pensate di questa iniziativa? Fatemelo sapere nei commenti.

Come sempre spero che questo articolo vi sia piaciuto, a presto.

G.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s